Per amor vostro, un film contro la violenza sulle donne

Postato il Aggiornato il

Venerdì 25 novembre alle ore 21 verrà proiettato all’oratorio Sant’Arialdo (via Redaelli 13, Laveno Mombello) il film Per amor vostro, di Giuseppe M. Gaudino (Italia 2015), in collaborazione con la Biblioteca comunale “Antonia Pozzi” di Laveno Mombello. La serata rientra nel ciclo di appuntamenti dal titolo Stiamo insieme, organizzato dalla biblioteca insieme al Comune di Laveno Mombello e con il patrocinio della Provincia di Varese, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Il film, con Valeria Golino, Massimo Gallo e Adriano Giannini, è stato presentato in concorso alla 72ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove l’attrice ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile. A introdurre la proiezione sarà presente Emma Luciani, psichiatra e psicoterapeuta autrice di Una sosta a metà strada, romanzo contro la violenza alle donne.

Ingresso: 6 euro.


La Trama

Napoli. Anna Ruotolo è un’ignava: da bambina era spigliata e coraggiosa, ma adesso no. Ha una vita grigia e, solo a volte, “a colori” come quando si affaccia sulla terrazza di casa sua che si affaccia sul mare. Inoltre ha famiglia problematica: ha tre figli adolescenti (due figlie e un figlio sordo), mentre il marito manesco Luigi, che vorrebbe tanto cacciare di casa, è invischiato nell’usura. Il riscatto arriva quando Anna inizia a lavorare come gobbista per una fiction locale, con protagonista il vanesio Michele Migliaccio, di cui subisce il fascino fin da subito: la sua vita grigia da marionetta sempre e troppo disposta ad aiutare gli altri sta per finire.

«Un film libero, emozionante, unico di un regista che non ha paura di rischiare, di osare» ha scritto la critica cinematografica Cristina Piccino, «la storia di Anna è […] semplice e oscura come le vite di chi si mette nell’ombra e finge di nulla». Secondo la Piccino, il personaggio di Anna, definito «unico nel cinema italiano», ha una «forma che rompe»: «sarà per questo che è stato accolto con distanza».

pav2